Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

MALTA – INTRODUZIONE TEMPORANEA DI CONTROLLI ALLA FRONTIERA

Il Ministero degli Interni e della Sicurezza Nazionale intende informare il pubblico che, in connessione con il Vertice di La Valletta ed il Vertice del Commonwealth, saranno temporaneamente introdotti controlli alle frontiere presso l’aeroporto internazionale di Malta e al terminal passeggeri del porto della città di Valletta per partenze ed arrivi da Paesi dello spazio Schengen. Questi controlli saranno introdotti da lunedì, 9 novembre 2015 alle ore 00.01 a venerdì 13 novembre 2015 alle ore 24.00 e dal 21 novembre 2015 alle ore 00.01 fino al 29 novembre 2015 alle ore 24.00.

Si tratta di una disposizione normale durante eventi di simile importanza ed è stata presa anche in occasione dell’ultima visita del Papa nel 2010. Si tratta di una misura adottata ai sensi del Codice Schengen e delle relative normative dell’UE, dopo aver seguito tutte le necessarie procedure.

In pratica questo significa che chiunque entra ed esce dal nostro Paese durante i periodi indicati deve presentare un documento di identità, come è già richiesto per fare il check-in, sia prima della partenza che all’arrivo all’aeroporto o al porto di Malta.

Nel caso di cittadini maltesi e di altri cittadini dell’Unione Europea è sufficiente una carta d’identità in corso di validità. È importante controllare in anticipo che la carta d’identità sia valida e non scaduta per la durata del viaggio.

Sarà accettato anche un passaporto valido, ma non è necessario per i cittadini maltesi e dell’Unione europea che vogliono entrare a Malta durante i periodi indicati.

Nel caso di cittadini non maltesi e non dell’Unione europea, essi hanno bisogno di un passaporto. 

Le autorità desiderano ringraziare il pubblico per la collaborazione.

Per qualsiasi richiesta di chiarimento, si possono chiamare i seguenti numeri: +356 23696416 e +356 21222941.