Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

AVVISO IMPORTANTE - Aggiornamento sugli ingressi a Malta

Data:

13/01/2022


AVVISO IMPORTANTE - Aggiornamento sugli ingressi a Malta

20.01.2022

MALTA: COVID-19. Aggiornamento - VIAGGIARE SICURI

A seguito delle nuove misure annunciate dalle Autorità sanitarie il 13 gennaio 2022, a partire dal 17 gennaio 2022 per l’ingresso a Malta:

1) i connazionali in possesso di certificazione UE Covid19 emessa dalle Autorità sanitarie maltesi dovranno assicurarsi che la certificazione attesti il completamento del ciclo vaccinale (due dosi o monodose per Johnson & Johnson) da meno di tre mesi rispetto alla data di ingresso nell'arcipelago. Il certificato UE Covid-19 generato dopo 15 giorni a seguito di una dose di richiamo (booster dose) avrà' invece validità' di nove mesi ai fini dell'ingresso a Malta. In assenza di tali requisiti, le autorità' sanitarie maltesi possono consentire l'accesso al territorio nazionale solo a seguito di un periodo di isolamento fiduciario di 14 giorni da svolgere, a spese dell'interessato, presso una struttura identificata dalle stesse autorità'.

2) I connazionali con residenza permanente a Malta e certificazione UE Covid19 emessa dalle Autorità sanitarie maltesi potranno richiedere di svolgere il periodo di quarantena in un’abitazione da loro scelta, a condizione che non ci siano persone non vaccinate e che si faccia richiesta almeno 10 giorni prima dell’ingresso a Malta attraverso il sito dedicato (https://travelauthorisation.gov.mt/) e si riceva autorizzazione da parte delle Autorità sanitarie maltesi.

3) Ai fini dell'ingresso a Malta, le persone che non possono essere vaccinate per ragioni di salute dovranno comunicare direttamente con le Autorità sanitarie maltesi, chiedendo espressa autorizzazione all'ingresso attraverso l'indirizzo e-mail: covid19.vetting@gov.mt . Non sarà consentito l’ingresso a Malta senza tale autorizzazione.

4) I bambini tra i 5 e gli 11 anni potranno accedere a Malta presentando un test PCR negativo svolto entro le 72 ore precedenti all’ingresso sul territorio maltese e solo se accompagnati da genitori/tutori legali completamente vaccinati (vedi punto 1).

5) I bambini sotto i 5 anni sono esenti dall’obbligo di essere in possesso di un certificato EU Covid-19 o un test PCR negativo.

6) Per procede all’ingresso a Malta, tutti i passeggeri sono obbligati a presentare il modulo di localizzazione europeo (compilabile al sito https://app.euplf.eu/#/) in versione digitale.

I connazionali residenti a Malta e in possesso di un certificato UE Covid19 emesso dalle Autorità sanitarie maltesi che prevedono di rientrare nell’Arcipelago dopo il 17 gennaio avranno tempo fino al 1 febbraio 2022 per aggiornare la validità del loro certificato UE Covid19. Dopo il 1 febbraio 2022, sarà obbligatorio un periodo di quarantena per i residenti a Malta non in possesso di un valido certificato UE Covid19.

ATTENZIONE

La nuova normativa non si applica ai connazionali in possesso di certificazione UE Covid19 emesso dalle Autorità italiane e ai cittadini stranieri che si recano a Malta in possesso di certificazione valida a livello UE.

Per ogni chiarimento sull’applicabilità di tali criteri di ingresso si consiglia di contattare direttamente le Autorità sanitarie maltesi tramite l’indirizzo email covid19.health@gov.mt

ATTENZIONE

DOCUMENTI NON AMMESSI PER L’INGRESSO A MALTA

Per l’ingresso a Malta, al momento, NON sono accettati i seguenti documenti

o certificati:

a) il certificato digitale UE di guarigione dal COVID;

b) il certificato vaccinale digitale UE che mostri la somministrazione della sola prima di due dosi di vaccino (a meno che non si tratti di un vaccino monodose come Johnson & Johnson o la somministrazione di una sola dose per pregressa guarigione dal COVID-19, che deve comunque esser stata somministrata almeno 14 giorni prima dell’ingresso a Malta).

c) il certificato verde EU generato prima della scadenza di 14 giorni dall’ultima o unica dose somministrata;

d) il certificato verde UE generato a seguito di tampone negativo antigenico rapido o tampone molecolare PCR;

e) certificati di vaccinazione scritti a mano su carta o cartoncino.

STATO DEI COLLEGAMENTI CON ITALIA: pienamente ripristinati.

INFO PER I PASSEGGERI IN TRANSITO

Il transito è consentito solo alle persone che possono dichiarare di aver soggiornato in un Paese del Public Health Corridor (PHC) per le due settimane precedenti il viaggio a Malta.

Per gli opportuni aggiornamenti, si rimanda ai seguenti siti:

https://www.visitmalta.com/en/covid-19/
https://deputyprimeminister.gov.mt/en/Pages/health.aspx
https://www.maltairport.com/covid19/arrival/#TB%20https://deputyprimeminist%20er.gov.mt/en/Pages/health.aspx


1079